Il Trentino–Alto Adige è la regione italiana che ha la distribuzione più elevata di pesticidi, nel 2016 sono stati superati i 62 kg per ettaro

Grafico Principi attivi 2003- 2016La coltivazione delle mele, diffusa soprattutto nella valle dell’Adige e in Val di Non, porta la regione Trentino–Alto Adige al triste primato di regione italiana con la maggiore distribuzione di pesticidi. Nel 2016, su ogni ettaro di superficie trattabile, che comprende i seminativi e le coltivazioni legnose agrarie, sono stati distribuiti 62,2 kg di principi attivi, quasi dieci volte la media nazionale di 6,63 kg/ettaro. I dati sono stati pubblicati dall’ISPRA sull’Annuario dei dati ambientali – Edizione 2018, che rende disponibili le rilevazioni annuali sull’utilizzo di prodotti fitosanitari nelle diverse regioni italiane. L’articolo

____________________________________________________________________________________________

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il Trentino–Alto Adige è la regione italiana che ha la distribuzione più elevata di pesticidi, nel 2016 sono stati superati i 62 kg per ettaro

  1. Hofer Hildegard ha detto:

    Quando faccio passeggiate dove ci sono mele sento l’odore che viene spruzzato che oltretutto mi irrita immediatamente la gola quindi no ai pesticidi

  2. Gianni ha detto:

    DI conseguenza e.una delle regioni più a concentrazione di tumori – in particolare colpiti i giovani

  3. Natalia ha detto:

    Peccato che una regione cosiderata paradiso della natura e della salute perseveri nell’assecondare le logiche di mercato per la coltivazione delle mele

  4. Gianni Enrica ha detto:

    Avere un territorio libero da pesticidi può essere allettante anche dal punto di vista turistico. Quando ho saputo che il Sikkim è uno Stato biologico, mi è venuta voglia di andarci….E poi c’è da chiedersi chi paga i danni ambientali? Forse sarebbe il caso di includerli nel prezzo del prodotto? Allora si capirà finalmente che il bio è più conveniente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...